Etimologia Tambuscio

 

Sull’origine di questo cognome non è stata rintracciata alcuna trattazione sui testi più importanti di onomastica. Scarse le tracce per tentare una qualsiasi congettura.

Di nessun aiuto sembrano alcuni cognomi che iniziano per Tamb-: Tambuzzo (Lamezia Terme), Tamburro (S.Onofrio), Tambasco, Tambussi (Milano), Tambati, Tambascia.

Difficile anche individuare nella fonetica una qualsiasi origine linguistica.

Se si vuole forzatamente proporre un termine calabrese si potrebbe pensare a t’abbrusciu (ti brucio) oppure a ‘mbusciuni (bocconi). Dal Rohlfs (1933) ricaviamo un termine del cosentino: tammusiellu che nella zona di Cerisano indica lo stalluccio, cioè la stalla del maiale. Questa voce deriva da dammusu cioè volta, o, meglio ancora dal suo diminutivo: dammusieddu/tammusieddu. C’è però da dire che i Tambuscio non sembrerebbero originari di quella provincia non essendovi loro traccia sull’elenco telefonico del cosentino.

Per puro titolo di cronaca si riportano due nomi latini tratti dallo Schulzes (1966) che sembrano avere qualche assonanza: Tamesius e Tamissius.

Vista la rilevante presenza di Tambuscio in Liguria, si rende necessario per il futuro uno studio della dialettalità locale per conoscere se vi siano eventuali influenze liguri sull'etimologia di tale cognome.